L’artemisia nei secoli passati era considerata un’erba magica capace di scacciare la negatività e di promuovere lo sviluppo dei poteri psichici e gli stati medianici. Secondo il libro ‘Le erbe magiche’ di Roberto La Paglia l’artemisia veniva utilizzata sotto forma di infuso per la pulizia delle sfere e degli specchi magici.

 

La pianta di artemisia è sotto l’influenza della dea Diana-Artemide, di Marte e della Luna. L’autore sottolinea che l’artemisia deve essere usata con precauzione perché dosi elevate possono rivelarsi tossiche.